integratori per pazienti oncologici

integratori per pazienti oncologici, l’importanza dell’integrazione nelle terapie oncologiche

 

L’uso di integratori per pazienti oncologici è un argomento di crescente interesse nell’ambito delle terapie oncologiche.

Gli integratori sono prodotti che vengono utilizzati per completare la dieta e fornire al corpo nutrienti essenziali.  A differenza del cibo, gli integratori sono concentrati, quindi in poca materia torviamo tanto principio attivo. Nel contesto dei pazienti oncologici, gli integratori possono svolgere un ruolo importante nell’affrontare gli effetti collaterali dei trattamenti anticancro e nel sostenere il benessere generale del paziente.

Di seguito segnaliamo alcuni aspetti importanti dell’integrazione nelle terapie oncologiche.

  • Gestione degli effetti collaterali: Molte terapie oncologiche, come la chemioterapia e la radioterapia, possono causare effetti collaterali significativi, tra cui nausea, vomito, perdita di peso, affaticamento, e diminuzione dell’appetito. Gli integratori possono essere utilizzati per aiutare a gestire questi effetti collaterali. Ad esempio, integratori di vitamine e minerali possono compensare le carenze nutrizionali causate dalla malnutrizione associata ai trattamenti.

  • Sostegno immunitario: I pazienti oncologici sono spesso a rischio di compromissione del sistema immunitario a causa della malattia stessa e dei trattamenti. Gli integratori che contengono antiossidanti e vitamine possono sostenere il sistema immunitario e aiutare il corpo a combattere le infezioni.

  • Miglioramento della qualità della vita: Gli integratori possono contribuire al miglioramento generale della qualità della vita dei pazienti oncologici. Riducendo i sintomi come la fatica e l’affaticamento, possono consentire ai pazienti di svolgere le attività quotidiane in modo più efficace.

  • Mantenimento del peso corporeo: La perdita di peso è un problema comune tra i pazienti oncologici a causa dell’effetto dei trattamenti sulla digestione e sull’appetito. Integratori come gli shake proteici possono aiutare a mantenere o aumentare il peso corporeo, il che è importante per sostenere la forza e l’energia necessarie per il trattamento.

  • Riduzione del rischio di complicanze: I pazienti oncologici possono essere a rischio di complicanze come le ulcere da decubito o l’osteoporosi. Gli integratori possono essere utilizzati per rafforzare la salute della pelle, delle ossa e dei tessuti molli, contribuendo a prevenire tali complicanze.

È importante sottolineare che l’uso di integratori nei pazienti oncologici deve essere supervisionato da un medico o un dietologo specializzato in oncologia.

Non tutti i pazienti avranno le stesse esigenze nutrizionali, e l’uso incontrollato di integratori potrebbe comportare rischi per la salute o interferire con i trattamenti oncologici. È fondamentale che il piano di integrazione sia personalizzato per le esigenze specifiche di ciascun paziente.

In conclusione, l’uso di integratori nelle terapie oncologiche può svolgere un ruolo importante nel migliorare la qualità della vita dei pazienti, gestire gli effetti collaterali dei trattamenti e sostenere il recupero. 

Affidati a Guido Porcellini, richiedi una visita per migliorare il tuo benessere personale. La sua esperienza in ambito oncologico gli consentirà di sostenere il tuo percorso di guarigione nel migliore dei modi possibili.

Detossificazione da chemioterapia

“Ho deciso di esserefelice perché fa bene alla mia salute” (François-Marie Arouet, VOLTAIRE)

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.